Community

blog Sul blog di Melt-a-Plot tutte le novità e iniziative sulle trame collaborative!
Iscritti Ecco la community di Melt-a-Plot!
Sul Cinema 'Sul Cinema' è lo spazio dove discutere dei film, di cinema e di tutto quello che gli gira intorno: Partecipa anche tu!

Puoi anche seguire Melt-a-Plot su Twitter e Facebook.
Per discutere dell'idea e del servizio Melt-a-Plot, vedi Meta.

Parliamo di cinema

La pellicola, un lontano ricordo: l'avvento del digitale al cinema

Da operatore di cabina mi chiedo come mai tutti abbiano così tanta fretta di passare al digitale, sebbene i vantaggi fisici che si possano ottenere. Alcune case di distribuzione stanno finanziando il ricambio dei vecchi proiettori pagando più di metà dell'importo e lasciando l'altra metà agli esercenti delle sale. Ovviamente i primi a farne le spese sono gli esercenti di piccole sale d'essai che rispetto ai multisala hanno meno alternative e spazio per far fruttare la nuova tecnologia. La pellicola a parte i rischi fisici oramai in parte superati è l'essenza stessa del cinema, allora perché non dare possibilità di scelta agli esercenti? Perché non proporre il digitale solo come alternativa e non come passaggio definitivo, obbligato e tipico di una nuova era dei film? Solo l'unica nostalgica della pellicola celluloide? Cosa ne pensate?
Principe Alan Lester Principe Alan Lester | 3 anni fa

Cinema italiano. A quando il prossimo premio ad un regista?

Pepli, o non pepli, Cinecittà, o non Cinecittà, premi Oscar dati sporadicamente più che altro ad attori, a costumisti e a compositori. Quanti altri anni bisognerà aspettare per un nuovo premio alla regia? Sarà perchè manca una buona storia, sarà perchè i racconto italiani o sono troppo retorici, o troppo leggeri, o troppo lenti , fatto sta che un regista come Fellini, Antonioni, Visconti, Zeffirelli, manca e si sente. I Comici italiani , per esempio, fanno ridere soltanto in casa e salvo rari casi raggiungono anche le platee straniere (Benigni). Tornatore, Muccino ed altri hanno realizzato ottimi films, ma anche dei flops incredibili, con delle risposte del pubblico inferiori alle attese, o a quel che la critica aveva definito come il loro ultimo prodotto. E' certo che finché Hollywood non tornerà a produrre in maniera costante Italia e a sbancare il botteghino saranno films costruiti grazie all'intervento degli effetti speciali, sarà veramente dura per gli Italiani. Non basterà più il ricordo del neorealismo, dell'immagine, o dell'Italia del Dopoguerra -descritta anche da fotografi come G. Berengo Gardin- a salvarci, ma servirà qualcosa di più e che cosa? Un rinascimento del cinema? In un periodo di crisi dove a fatica si mette un tozzo di pane sotto i denti, che cosa spingerebbe i politici ad investire nel cinema? Sevono forse nuove leggi che tutelino il mercato interno in barba a tutte le norme che favoriscono la concorrenza fra le produzioni straniere? Si dovrà tornare alle leggi promosse da Andreotti che chiedevano alle produzioni americane di versare un tot per il cInema italiano, affinchè potessero vendere e commercializzare nel nostro mercato le loro "pizze"? O servono nuove storie e nuovi scrittori? Che drammi, che gioie siamo chiamati a raccontare? A che cosa ci si deve ispirare? Quali sogni descrivere e concretizzare?
Victor Rafael Veronesi Victor Rafael Veronesi | 3 anni fa

Per i finalisti

Allora, prima di tutto, siete fantastici, complimenti. Scrivo qua per non dover mandare un messaggio ad ognuno... Non so chi vincerà, ma vorrei fare una richiesta al vincitore. Mi rendo conto che sto chiedendo una cosa importante, ma tentar non nuoce... : ... Vorrei poter partecipare al film. Anche come una semplice comparsa... Sì, lo so, ho già avuto la mia opportunità ma, come avevo previsto, non sono arrivata nemmeno in finale, e sto chiedendo una cosa che bramano (penso) tutti. Voi non mi conoscete, ma non so esprimere a parole quanto sia importante per me partecipare. Ho 13, quasi 14 anni, e comparire in un film potrebbe rendere più interessante la mia vita(le giornate sono troppo monotone). Io chiedo per favore. Se non vuole... beh, capisco. Grazie lo stesso
Coleottero Coleottero | 3 anni fa

Il "Super-Vecchietto" della tua città in un film!

Ciao a tutti! Chi di voi conosce qualche attempato personaggio della propria città, al quale ci si potrebbe ispirare per produrre una pellicola? Stiamo lavorando sulla storia in finale: "Come Batman e Robin", che parla proprio di due arzilli vecchetti che vivono una straordinaria avventura. Vorremmo ispirarci a personaggi reali, persone anziane che non abbiano perso la voglia di divertirsi, che combinino guai e che facciano sorridere la gente. Se avete dei filmati pubblicati in rete, o dei racconti che presentino queste persone condivideteli qui sotto, potrebbero suggerire spunti interessanti per creare i protagonisti della nostra storia! Il primo link lo metto io: http://www.youtube.com/watch?v=79BbKip53FQ
LucaT84 LucaT84 | 3 anni fa

Il CINEMA IN ITALIA

Spesso mi capita di notare che, salvo poche grandi firme, il cinema italiano contemporaneo si è ridotto a sole commedie, uno stile pieno di ripetizioni e intrecci già visti, con poche storie innovative e personaggi di spessore. Abbiamo così due estremi: film molto pesanti, anche se capolavori, e film dozzinali. Inoltre i nostri film soccombono di fronte alle imponenti campagne pubblicitarie degli USA, così che bei lavori vengano spesso ignorati. Non saprei che altro dire. è forse un problema di fondi? Che ne pensate?
Sebastiano Belleggia Sebastiano Belleggia | 3 anni fa

Ultimi post dal blog

4 2 w _

Newsletter

Tweets